Emergenza a Uvira, in Congo: l’alluvione spazza via tutto, tranne le epidemie

Emergenza alluvione a Uvira in Repubblica Democratica del Congo

OBIETTIVO RAGGIUNTO!

Durante l’emergenza #covid19 in Africa la città di Uvira, in Repubblica Democratica del Congo, ha dovuto fronteggiare le conseguenze di un’altra temibile calamità naturale: l’alluvione.

Ecco cosa ci ha scritto Padre André, che ci aveva raccontato in quale situazione di emergenza si erano venute a trovare le persone:“Durante questa emergenza abbiamo subito l’allagamento del centro professionale, alcuni insegnanti sono stati seriamente feriti, i nostri parrocchiani  di Kakombe hanno perso tutto. È solo grazie a voi se abbiamo potuto continuare a pagare gli stipendi degli insegnanti, ad acquistare cibo, medicine, carburante per la nostra comunità e per le persone a cui abbiamo dato assitenza, vitto e alloggio durante il disastro.Quindi oggi ci troviamo tra lo spirito di gratitudine e la speranza. Ringraziamo di cuore tutti i benefattori che ci hanno aiutato ogni giorno nella nostra missione in mezzo ai giovani e al popolo di Dio.”

Uvira è tra le 9 principali città del paese per importanza socio-economica e conta più di 1.180.000 abitanti.

Padre André Kazembe, direttore della missione salesiana di Uvira, ci aveva scritto per aggiornarci sulla situazione, che era davvero drammatica.

Avevamo pubblicato le parole di padre André perché gli abitanti di Uvira non sentissero abbandonati a loro stessi e potessero ricevere l’aiuto di cui avevano bisogno. Ogni più piccola offerta è confluita in un piccolo fiume, questo si di natura benigna, che ha aiutato i salesiani a sostenere moltissime famiglie e a rimettere in piedi ciò che è andato distrutto. Perché malgrado la missione abbia subito molti danni i salesiani hanno dato tutto l’aiuto possibile alla popolazione, con gli scarsissimi mezzi che avevano a disposizione.

Un grandissimo grazie a tutti voi che avete creduto nella capacità di rialzarsi di queste persone!

Codice emergenza: 24869

Emergenza Uvira obiettivo raggiunto dai salesiani
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su facebook
Facebook

RESTA IN CONTATTO CON NOI

Registrati alla nostra newsletter, agli SMS o se vuoi ricevere le nostre comunicazioni cartacee