Il Concerto di Natale in Vaticano per il popolo libanese

Concerto di Natale 2021

Uno straordinario evento per tenere alta l’attenzione su due Paesi che vivono l’emergenza da troppo tempo. I progetti a sostegno della popolazione del Libano e di Haiti promossi da Missioni Don Bosco e dalla Fondazione Scholas Occurrentes sono il tema della XXIX edizione del Concerto di Natale in Vaticano 2021.

Da 28 anni la gioia e l’emozione del Natale diventa musica: il Concerto, che si terrà il 16 dicembre nell’Auditorium della Conciliazione a Roma e verrà mandato in onda la vigilia di Natale su Canale 5 in prima serata, vedrà come protagonisti le grandi voci internazionali della musica pop, rock e soul. Tra gli artisti che si alterneranno sul palco ci saranno Enrico Ruggieri, Francesca Michielin, Andrea Griminelli, Anggun, 2 Cellos, Ian Anderson, Shaggy e molti altri.

Una serata per festeggiare il Natale tutti insieme e per sostenere le preziose missioni salesiane in Libano, un Paese che sta attraversando la peggiore crisi dalla fine della guerra civile. Il pericoloso esaurimento delle risorse, l’epidemia di covid-19, l’esplosione e la distruzione della zona portuale della città di Beirut, l’enorme afflusso di rifugiati siriani e la sovrapposizione di crisi economiche, finanziarie e sociali, stanno portando il Paese sull’orlo del collasso.

I Figli di Don Bosco sono presenti in Libano con due comunità, Al Fidar e El Houssoun, oltre che nella capitale Beirut. Durante gli anni hanno sviluppato una ricca offerta di attività socio-educative, ricreative e scolastiche rivolte ai più giovani, specialmente i più vulnerabili, le famiglie di profughi siriani e iracheni, le famiglie più povere e svantaggiate.

Ad El Houssoun il Centro giovanile Don Bosco è uno luogo prezioso per i ragazzi, le ragazze, i giovani di diversa estrazione e provenienza, un luogo dove vengono offerte diverse attività socio-educative e ricreative. Mentre nella scuola degli Angeli della Pace i missionari garantiscono un’educazione scolastica non formale ai bambini rifugiati, l’unica possibilità per accedere ad un’istruzione di qualità e per non rimanere intrappolati in un limbo educativo; quest’ultimi purtroppo non sono formalmente riconosciuti come rifugiati e sono quindi esclusi dal sistema scolastico formale.

I missionari di Don Bosco in questo momento si prendono cura dei bambini libanesi che vivono nella zona di Jbeil, dei giovani iracheni rifugiati nella città di Beirut e dei piccoli siriani che vivono in un’area di accoglienza per rifugiati sempre a Jbeil. I costi della missione sono davvero alti a causa della grave crisi economica, se puoi sostienili, anche un piccolo aiuto è prezioso per una popolazione completamente stremata.

Per sostenere il progetto “Non abbandoniamo Haiti e il Libano” promosso da Missioni Don Bosco e Fondazione Scholas Occurrentes per il Concerto di Natale in Vaticano puoi donare 2€ inviando un sms al 45582, 5€ – 10€ da rete fissa, oppure attraverso il nostro sito con carta di credito, Paypal o Satispay cliccando sul pulsante “Un sostegno a 650 bambini in Libano”.

Vi aspettiamo la Vigilia di Natale in prima serata alle 21.45 su Canale 5 per seguire il Concerto di Natale in Vaticano tutti insieme!

Condividi su twitter
Twitter
Condividi su facebook
Facebook

RESTA IN CONTATTO CON NOI

Registrati alla nostra newsletter, agli SMS o se vuoi ricevere le nostre comunicazioni cartacee