<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=1368633319933567&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">
Icona instagram
Dona ora

Pubblicato in News, Giornate Mondiali e Internazionali, GMG

giornata-mondiale-gioventu-2019-panama.jpg

La 34esima Giornata Mondiale della Gioventù: #panama2019

 

 

 

 

 

 

Oggi, inizia la XXXIV Giornata Mondiale della Gioventù #wyd che si tiene, per la prima volta nella storia della GMG, in un paese dell’America Centrale: è infatti Panama ad accogliere i giovani pellegrini provenienti da tutto il mondo dal 22 al 27 gennaio 2019.

 

IL TEMA DI PANAMA 2019

VIDEOMESSAGGIO DI PAPA FRANCESCO AI GIOVANI IN PREPARAZIONE ALLA XXXIV GMG 

                                                                                                                       

Cari giovani,

ci stiamo avvicinando alla Giornata Mondiale della Gioventù che si celebrerà a Panama il prossimo mese di gennaio e avrà come tema la risposta della Vergine Maria alla chiamata di Dio: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola» (Lc1,38).

Le sue parole sono un “sì” coraggioso e generoso. Il sì di chi ha capito il segreto della vocazione: uscire da se stessi e mettersi al servizio degli altri. La nostra vita trova significato solo nel servizio a Dio e al prossimo.

Ci sono molti giovani, credenti o non credenti, che al termine di un periodo di studi mostrano il desiderio di aiutare gli altri, di fare qualcosa per quelli che soffrono. Questa è la forza dei giovani, la forza di tutti voi, quella che può cambiare il mondo; questa è la rivoluzione che può sconfiggere i “poteri forti” di questa terra: la “rivoluzione” del servizio.

Mettersi al servizio del prossimo non significa soltanto essere pronti all’azione; bisogna anche mettersi in dialogo con Dio, in atteggiamento di ascolto, come ha fatto Maria. Lei ha ascoltato quello che le diceva l’angelo e poi ha risposto. Da questo rapporto con Dio nel silenzio del cuore, scopriamo la nostra identità e la vocazione a cui il Signore ci chiama, che si può esprimere in diverse forme: nel matrimonio, nella vita consacrata, nel sacerdozio… Tutti questi sono modi per seguire Gesù. L’importante è scoprire che cosa il Signore si aspetta da noi e avere il coraggio di dire “sì”.

Maria è stata una donna felice, perché è stata generosa davanti a Dio e si è aperta al piano che aveva per lei. Le proposte di Dio per noi, come quella che ha fatto a Maria, non sono per spegnere i sogni, ma per accendere desideri; per far sì che la nostra vita porti frutto, faccia sbocciare molti sorrisi e rallegri molti cuori. Dare una risposta affermativa a Dio è il primo passo per essere felici e rendere felici molte persone.

Cari giovani, abbiate il coraggio di entrare ciascuno nel proprio intimo e chiedere a Dio: che cosa vuoi da me? Lasciate che il Signore vi parli, e vedrete la vostra vita trasformarsi e riempirsi di gioia.

Prima della Giornata Mondiale della Gioventù di Panama, ormai vicina, vi invito a prepararvi, seguendo e partecipando a tutte le iniziative che vengono realizzate. Vi aiuterà a camminare verso questa meta. Che la Vergine Maria vi accompagni in questo pellegrinaggio e che il suo esempio vi spinga a essere coraggiosi e generosi nella risposta.

Buon cammino verso Panama! E per favore, non dimenticatevi di pregare per me. A presto.

 

AL VIA LA GMG, TRA INCONTRI DI FEDE E IL FESTIVAL DELLA GIOVENTU'

Tutto è pronto. Sono stati allestiti gli spazi per l’accoglienza dei ragazzi che giungeranno dai 5 continenti: molti alloggeranno presso famiglie che si sono rese disponibili, oppure in centri attrezzati per l’occasione, ma anche nella semplicità di un sacco a pelo steso a terra all’interno di palestre e scuole, come tradizione richiede.

Anche gli 8 campi sono ormai disponibili ad accogliere i grandi eventi che accompagneranno la sei giorni, ognuno nominato con il nome di uno degli 8 Santi Patroni: il recente San Oscar Romero, il fondatore della Gmg San Giovanni Paolo II, San Juan Diego, l’indios che ebbe l’immagine di Maria impressa sulla tilma, il giovane martire San Joselito, Santa Rosa da Lima, San Martin de Porres; ma citiamo con orgoglio Salesiano anche San Giovanni Bosco, padre e maestro della gioventù, e la beata Figlia di Maria Ausiliatrice Suor Romero Meneses.

Oltre al programma classico, che si ripete nella sequenza da giovedì a domenica ed è il medesimo per ciascuna Giornata Mondiale della Gioventù, gli organizzatori hanno pensato di affiancare ai momenti salienti, anche il Festival della Gioventù, che ha lo scopo di unire i giovani di tutto il mondo attraverso la condivisione dei loro talenti artistici, religiosi ed esperienze di fede e vita. Un modo per porre l’Arte al servizio della fede. Ogni artista avrà l’occasione di esprimere la sua realtà attraverso diverse forme artistiche quali il teatro, la danza, la musica, il canto e.. Anche il calcio! Davvero una fucina di eventi imperdibili per i giovani che si troveranno a vivere quest’esperienza di fede e di vita!

 

LA CONSEGNA DELLE ICONE E IL LOGO

Il 9 aprile 2017, a Roma, durante la domenica delle Palme, Papa Francesco ha consegnato ai giovani panamensi la Croce di legno e l’Icona della Madonna Salus Populi Romani: da allora queste due icone stanno attraversando diversi paesi del Centro America in un pellegrinaggio importante atto a dare nuove speranze in territori in cui i giovani hanno reali difficoltà.

Anche il logo, realizzato da Ambar Calvo, una ventenne panamense studentessa di architettura, diviene esso stesso icona di un affidamento fruttuoso a Maria. All’interno della forma a cuore, infatti, si notano le sagome del Canale e dell’istmo di Panama, che si intrecciano con la Croce del Pellegrino ed il profilo della Vergine nella sua espressione chiave per questa Gmg «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola» (Lc1,38). I cinque punti bianchi, simbolo della corona di Maria, rappresentano i pellegrini provenienti da ogni continente.

 

LA VEGLIA, IL CUORE PULSANE DELLA GMG


La Giornata Mondiale della Gioventù nasce da una felice intuizione di San Giovanni Paolo II per dare luce e preghiera al mondo dei giovani, un raduno universale per far incontrare culture intimamente diverse unite dalla fede in Gesù Cristo, vivo in mezzo a noi. Con l’obiettivo di favorire l’incontro personale con Cristo che cambia la vita, il Santo credeva fermamente nei giovani a tal punto da farli ambasciatori di pace, unità e fraternità fra i popoli e le nazioni del mondo.

A Panama, Papa Francesco ha aggiunto un riferimento in più: ci pone davanti al Fiat di Maria. «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola» (Lc1,38). Le sue parole sono un “sì” coraggioso e generoso. Il sì di chi ha capito il segreto della vocazione: uscire da se stessi e mettersi al servizio degli altri, perché la nostra vita trova significato solo nel servizio a Dio e al prossimo.

La notte della Veglia, in cui si adorerà Cristo Eucaristia, sarà il momento più vero ed atteso di tutta la settimana.

 

Per rimanere aggiornato sugli ultimi aggiornamenti legati a #panama2019 e alle iniziative Salesiane previste in occasione dell’imminente festa di San Giovanni Bosco, il prossimo 31 gennaio.

#IAmSalesian #WeAreDonBosco #wyd #panama2019 #donbosco

Altri articoli...