Dona ora

Pubblicato in News, Progetto

BRAS1722.jpg

REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO, OPERA MAMMA MARGHERITA

I Salesiani al fianco dei bambini di strada di Lubumbashi

 

 

 

Vengono cacciati di casa perché accusati di stregoneria, di furti… o si allontanano gradualmente dalla famiglia di origine che, a causa della miseria, non si occupa di loro. Sono i bambini di strada, i figli dimenticati dell’Africa. Sono i minori che affollano le baraccopoli e i mercati delle enormi metropoli del continente, che dormono e vivono all’aperto, esposti a ogni forma di pericolo e violenza.  
Sono molti i missionari salesiani che si prendono cura degli street children africani. Fra questi, Padre Eric Meert, uno dei responsabili dell’Opera Mamma Margherita di Lubumbashi, nella Repubblica Democratica del Congo. Il percorso di riabilitazione dei ragazzi di strada prevede diverse fasi: il primo approccio, il momento più importante, avviene di notte, nelle strade della metropoli africana. Padre Eric e Fra’ Simeon, un suo collaboratore, avvicinano i bambini, mostrando un affettuoso interesse per le loro persone e le loro storie, e invitandoli a presentarsi al Bakanja Ville, il Centro salesiano di prima accoglienza per street children. Qui avviene il primo passo: i bimbi possono lavarsi, ricevere cure di primo soccorso, giocare in un luogo protetto sotto l’occhio vigile e amorevole dei missionari e degli educatori. Se i bambini decidono di abbandonare la strada seguiranno un percorso di riabilitazione lungo e articolato, focalizzato su alfabetizzazione, scolarizzazione, assistenza psicologica e spirituale e, successivamente, formazione professionale o tecnica.
L’obiettivo del progetto è duplice: quello del ricongiungimento alla famiglia, ove possibile, che passa attraverso il lavoro dei missionari, degli psicologi e, non ultimo, degli assistenti sociali. Il secondo, in stile salesiano, è quello di assicurare un futuro ai bambini che non hanno più riferimenti familiari, perché orfani o perché nell’impossibilità di avere contatti o rapporti con i genitori o altri parenti. Perché un adulto che vive una vita dignitosa può a sua volta assicurare un avvenire sereno ai propri figli e contribuire allo sviluppo del proprio Paese.

 

Per mantenere per una settimana un bimbo nel Centro di prima accoglienza, il Bakanja Ville, servono 28 €, per 2 settimane, 56 €, per un mese sono necessari 112 €.

Grazie per quello che potrai fare, grazie a nome dei salesiani e degli street children di Lubumbashi! Codice progetto 22160

dona-ora-1.png

Abbiamo girato un documentario sui bambini di strada di Lubumbashi, guarda il trailer!

 

 
 
 

Altri articoli...