Un messaggio di vicinanza dal Gambia

Padre Corselli

Continuano ad arrivarci attestazioni di vicinanza da parte dei nostri missionari. L’altro giorno ci ha raggiunti con tutto il suo affetto tramite un messaggio audio padre Juan Carlos Valdiviezo, missionario in Gambia.

Juan Carlos è di origine peruviana e da circa un anno e mezzo insieme ad altri tre confratelli (un polacco, un indiano, un nigeriano) ha dato nuova vita alla missione di Kunkujang, a circa 30 km dalla capitale gambiana di Banjul. La missione è stata affidata dal vescovo ai salesiani dopo che la congregazione che l’aveva fondata non era più in grado di gestirla per mancanza di vocazioni ed è anche grazie all’aiuto dei benefattori di Missioni don Bosco se ora quest’opera salesiana riesce ad essere una fondamentale presenza sul territorio.

Nell’audio che potete sentire in questa pagina Juan Carlos si rivolge a Marcella, del nostro dipartimento progetti, ma il messaggio è rivolto a tutti noi e voi. Marcella per i missionari è uno dei riferimenti all’interno di Missioni Don Bosco per chiedere aiuto, un finanziamento, l’appoggio di un progetto. Di solito siamo noi che riceviamo le richieste e cerchiamo di esaudirle, siamo noi che aiutiamo i missionari, dalla fase della presentazione di una richiesta a quella finale di rendicontazione di come le offerte sono state utilizzate. Oggi siamo noi ad essere dall’altra parte, siamo noi che agli occhi degli altri siamo in difficoltà… I missionari sono addirittura restii a chiedere notizie su come stanno procedendo le campagne di raccolta fondi che li aiuteranno nelle loro opere salesiane, una forma di rispetto e delicatezza bellissima in chi invece ha davvero bisogno del nostro aiuto e di essere aggiornato sulla stato attuale delle cose. Il loro primo pensiero è stato sincerarsi che stessimo tutti bene ed estendere il loro affetto e vicinanza a tutti voi. Il Coronavirus sarà una pandemia  a livello mondiale e noi la sconfiggeremo. E ci ricorderemo di chi è stato vicino quando tenderà la mano per chiedere sostegno, considerazione, affetto. Come loro hanno fatto con noi, per questo un GRAZIE non sarà mai abbastanza per esprimere tutta la nostra gratitudine.

Condividi su twitter
Twitter
Condividi su facebook
Facebook

RESTA IN CONTATTO CON NOI

Registrati alla nostra newsletter, agli SMS o se vuoi ricevere le nostre comunicazioni cartacee