Dona ora

Pubblicato in News, Progetto, povertà, myanmar

Bimbi Myanmar

Un progetto per i più poveri

Myanmar


 

 

 

 

L’Arcidiocesi di Mandalay ha avviato un’iniziativa di sostegno alle fasce più vulnerabili della popolazione, coinvolgendo diverse congregazioni e dando ai Figli di Don Bosco il compito di coordinare il progetto.

Ci scrive il missionario salesiano nella lettera di presentazione che lui personalmente si reca ogni domenica nei diversi luoghi che accolgono le 12 differenti categorie di persone in difficoltà a cui è rivolto il progetto.

Si tratta di piccoli orfani; pazienti di un lebbrosario; malati di HIV e di cancro; bambini con varie forme di disabilità; bambini non vedenti; bimbi poveri; carcerati di entrambi i sessi, vittime di disastri naturali.

I salesiani e gli altri missionari, quando si recano a fare visita a queste persone, danno loro coraggio e li sostengono con piccoli doni di grande utilità: kit per l’igiene personale, complessi multivitaminici e farmaci di vario tipo.

Le categorie tutelate dai salesiani e dalle altre congregazioni sono 12: per sostenere il progetto servono 12.000 € all’anno. Con 1.000 € annuali si può provvedere alle piccole necessità di una diversa categoria di svantaggiati, ma un contributo di 10, 20, 30 € può essere di grande aiuto nella lotta alla povertà!

 

dona-ora.png

I promise you our fervent prayers of the many Religious in this Archdiocese and the sincere gratitude of many of our poor beneficiaries.

Vi prometto le ferventi preghiere di tutti i religiosi dell’Arcidiocesi e la sincera gratitudine di tutti i poveri beneficiari,

così conclude Peter Myo Khin, salesiano a Mandaly, la sua richiesta di aiuto

 

Grazie!

Altri articoli...