New Call-to-action
Dona ora
New Call-to-action

Il tweet di don Bosco: ""

Pubblicato in News

IMG_1149.jpg

UN PROGETTO PER INSEGNARE AI FUTURI UOMINI A RISPETTARE LE FUTURE DONNE

La sensibilizzazione parte dai più giovani

 

 

 

Secondo le statistiche in India viene stuprata una donna all’ora. Un dato spaventoso. Che si aggiunge a quelli sulle violenze domestiche, sui soprusi, sulle ingiustizie che bambine, ragazze, donne, anziane sono costrette a subire quotidianamente, per tutta la durata della loro vita, inconsapevoli dei propri diritti o incapaci di farli rispettare. I salesiani del Bosco Kendra di Hyderabad sono attivi da anni proprio nella tutela dei diritti umani. Attraverso progetti legati all’istruzione, alla formazione professionale, all’orientamento al lavoro, alla sensibilizzazione su tematiche legate all’etica. Al fianco dei bambini vulnerabili, dei ragazzi a rischio, dei fuori casta. E, oggi più che mai, delle donne. Paradossalmente in India uno dei maggiori ostacoli allo sviluppo del Paese è proprio la discriminazione nei loro confronti e, pur avendo radici millenarie, negli ultimi anni viene promossa e legittimata anche dai mezzi di comunicazione: cinema, social media, pubblicità, musica, televisione, a cui ha accesso una larghissima fetta di ragazzi in tutto il Paese. I salesiani della regione, dopo aver avviato in precedenza una serie di iniziative rivolte direttamente alle vittime del pregiudizio di genere (donne svantaggiate, bambine sfruttate, adolescenti vulnerabili) vogliono allargare la loro azione di promozione dei diritti femminili ai ragazzi - ai futuri uomini - partendo dalle scuole. Che, lungi dall’essere un luogo protetto, sono teatro delle ingiustizie e degli abusi che bambine e ragazzine subiscono quotidianamente da parte degli stessi compagni e, spesso, anche degli insegnanti. A questo proposito intendono avviare, in fase sperimentale, un progetto che coinvolge 100 bambini fra i membri dei 500 Club per i Diritti Umani che i salesiani hanno fondato negli stati del Telangana e dell’Andhra Pradesh all’interno di altrettante scuole frequentate da allievi svantaggiati. Questi bambini parteciperanno ad un seminario di 3 giorni sul diritto di genere. Un programma fatto di dibattiti, lavori col supporto di materiale multimediale, attività di gruppo, momenti di riflessione… Gli obiettivi dell’iniziativa sono: far capire ai bimbi che il rispetto nei confronti di tutti deve essere una norma comportamentale; abbattere lo stereotipo culturale che dà la donna come inferiore all’uomo e, soprattutto, formarli perché diventino portatori di cambiamento. Perché, una volta tornati a casa, a scuola, siano ambasciatori dell’importanza del rispetto per le donne, le bambine, le ragazze che vivono intorno a loro, ai loro amici, ai loro compagni di scuola e di gioco. Tu, con un piccolo contributo di 10, 20, 30 €, puoi diventare parte del cambiamento, accompagnando i bambini indiani verso un futuro di uguaglianza. Grazie per aiutarci a portare un cambiamento reale! Codice progetto 22783

Il salesiano responsabile della comunità di Hyderabad, padre Thati Bhaskar, ci ha raccontato la storia di una ragazza. Una storia che non si deve più ripetere.

Vinupriya si era appena diplomata in chimica e stava per mettersi alla ricerca di un lavoro. In quel periodo un ragazzo la notò e, di fronte al suo disinteresse, iniziò a seguirla, diventando sempre più ossessivo. Un giorno la fotografò e truccò le immagini, trasformandole in fotografie pornografiche, dopodiché le diffuse su Facebook. La ragazza e la famiglia si rivolsero alla polizia che però non disponeva degli strumenti adatti a individuare subito il colpevole. Le immagini continuarono a circolare in rete per altre 2 settimane prima che si riuscisse ad intervenire. Ma nel frattempo Vinupriya si tolse la vita per la vergogna.

 

 

dona-ora.png 

 

 

Terre lontane

Leggi e scarica l'ultimo numero del nostro notiziario

New Call-to-action

Registrati e rimani in contatto con noi

Richiedi le nostre comunicazioni cartacee ed elettroniche, e i nostri SMS mattutini.

Registrati